12.7 C
Roma
sabato, Novembre 27, 2021
No menu items!
spot_img
HomeCronacaPolizia, ultime: Un arrestato e due denunciati

Polizia, ultime: Un arrestato e due denunciati

Polizia, la nuova nota online dalle questure pubblicata sul sito web:

Al Coroneo un rumeno controllato al LisertNel pomeriggio di ieri la Volante del Commissariato “Duino Aurisina”, durante le consuete verifiche del transito veicolare al casello del Lisert, procedeva al controllo di un autobus con targa rumena Fra i vari passeggeri, diretti al proprio Paese, vi era A.S.P., di anni 46. Gli agenti svolgevano approfonditi accertamenti sul suo conto, dai quali emergeva il suo stato di latitanza – si legge sul sito web ufficiale. L’uomo era, infatti, ricercato dalla Procura di Trieste per l’esecuzione di un cumulo di pene, maturate a seguito della commissione di svariati reati, contro il patrimonio e contro la pubblica amministrazione, il cui computo totale da scontare ammontava a sei anni, sette mesi e 28 giorni – precisa la nota online. Il cittadino rumeno veniva, pertanto, condotto in carcere al Coroneo per espiare la lunga detenzione – recita la nota online sul portale web ufficiale. Ieri pomeriggio, inoltre, la Volante ha denunciato un giovane del 2002, nato a Bari, perchè trovato in possesso di coltello a serramanico – E’ stato fermato e identificato in via Carducci – precisa il comunicato. Denunciato sempre ieri pomeriggio, infine, un cittadino marocchino del 1990. Un equipaggio del Reparto Prevenzione Crimine di Padova, che coadiuva il personale della Questura nel controllo del territorio, lo fa fermato in piazza Garibaldi – precisa la nota online. E’ risultato essere inottemperante a un divieto di ritorno nel Comune di Trieste e a un ordine di allontanamento dal nostro Paese emesso dal Questore –

Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio informativo della Polizia. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente nel presente articolo il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 15, anche mediante il sito internet della Polizia di Stato, sezione Questure, attraverso il quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte della nota riportata: questure.poliziadistato.it

Può interessarti anche
- Advertisment -
Google search engine

Ultim'ora