9.4 C
Roma
mercoledì, Gennaio 26, 2022
No menu items!
spot_img
HomeCronacaPolizia: ultime news, Torino: controlli a locali nel quartiere Crocetta

Polizia: ultime news, Torino: controlli a locali nel quartiere Crocetta

Dal sito della Polizia di Stato:

Carenze igienico sanitarie, chiuso un esercizio commercialeLo scorso mercoledì mattina, personale del  Comm.to San Secondo, coadiuvato da personale dell’Arma dei CC “Borgo San Secondo”, della Polizia Municipale Sezione “Centro” e da Ispettori del Servizio Asl Sicurezza Igiene e alimenti, ha effettuato un controllo del territorio nel quartiere Crocetta – viene evidenziato sul sito web. Fra gli esercizi commerciali controllati, un Kebab di corso Sommelier, già oggetto nel 2019 di controlli e sanzioni da parte dell’ASL. Anche questa volta, il locale, gestito da un cittadino di nazionalità turca di 32 anni, risultava non rispettare le condizioni igieniche minime – si apprende dalla nota stampa. Palese la presenza di alimentari in cattivo stato di conservazione: in particolare, nel congelatore a pozzo, era presente un kebab già cotto, in parte consumato e poi sottoposto a ricongelamento, nonchè 11 hamburger privi di protezione, incrostati di ghiaccio, e 25 kg di yogurt mantenuti fuori frigo, a temperatura vietata dalle norme sanitarie – recita la nota online sul portale web ufficiale. Nel locale, poi, non era stato esposto il cartello relativa alla capienza massima di persone ammesse – si apprende dalla nota stampa. Gli ispettori dell’ASL provvedevano alla immediata sospensione dell’attività sino al ripristino delle condizioni igienico/sanitarie idonee mentre personale della Polizia di Stato ha proceduto alla chiusura per 5 gg. per inosservanza della normativa anticovid.

E’ quanto si legge in una nota ufficiale diffusa, nelle ultime ore, dalla Polizia di Stato e pubblicata online sul sito istituzionale. I dettagli della nota, della quale viene qui riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 12, anche mediante il canale web istituzionale della Polizia di Stato, area Questure online, sul quale ha trovato spazio la notizia. Fonte del comunicato: questure.poliziadistato.it

Può interessarti anche
- Advertisment -
Google search engine

Ultim'ora