12.7 C
Roma
sabato, Novembre 27, 2021
No menu items!
spot_img
HomeCronacaPolizia, comunicato: Le iniziative per la giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza...

Polizia, comunicato: Le iniziative per la giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne – 25 novembre 2021

Polizia, ultimissima dal sito web:

La Polizia di Stato di Imperia, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, ha avviato in più luoghi della Provincia una campagna di sensibilizzazione ed informazione – Nella città di Imperia è stato allestito un punto informativo nelle vie del centro città dalle ore 09.30 alle ore 12.30, dove operatori esperti nel settore hanno incontrato i cittadini e fornito loro informazioni in merito alla campagna “Questo non è amore” ed agli strumenti a tutela a loro disposizione – si legge nella nota ufficiale pubblicata online sul sito web istituzionale. All’evento hanno inoltre partecipato il Questore della provincia di Imperia Giuseppe Felice Peritore, il Prefetto Armando Nanei, il Sindaco Claudio Scajola ed il Procuratore di Imperia Alberto Lari – Il Commissariato di Sanremo ha organizzato uno stand informativo al centro Commerciale Riviera Shopville-Conad ad Arma di Taggia, con la partecipazione del Vice Sindaco e Assessore alla Politiche Sociali e Benessere della persona, due operatrici del centro antiviolenza ed una rappresentanza dello Zonta Club. Durante la mattinata, alla presenza del Sindaco di Arma di Taggia Mario Conio, è stata inoltre inaugurata una panchina rossa, uno dei simboli della lotta contro la violenza delle donne – recita la nota online sul portale web ufficiale. Al fine di sensibilizzare anche i giovani studenti al fenomeno, infine, è stato organizzato un primo incontro formativo nel liceo G.P. Vieusseux, cui hanno presenziato il Vicario della Questura di Imperia, il Portavoce, il Dirigente ed un Ispettore della Squadra Mobile – si apprende dalla nota stampa. A questo incontro ne seguiranno altri in diverse scuole della provincia – si legge sul sito web ufficiale. Il Questore della Provincia di Imperia, nell’incontro con i giornalisti, ha voluto trasmettere un importante messaggio evidenziando che “Oggi siamo qui, fuori dagli uffici, ad Imperia, Sanremo ed in alcune scuole della provincia, per informare su quelli che sono gli strumenti normativi vigenti per contrastare la violenza di genere – Strumenti che sono efficaci, sia di natura sostanziale, ma anche di natura processuale – si legge nella nota ufficiale pubblicata online sul sito web istituzionale. Come ad esempio il codice rosso, corsia preferenziale per la denuncia delle vittime di violenza di genere – Anche la querela, che è stata estesa da 6 a 12 mesi per denunciare questi reati – precisa la nota online. Dal punto di vista preventivo la normativa vigente ci fornisce degli strumenti molto efficaci, come l’ammonimento del Questore, non solo per i reati persecutori, ma anche per i casi di violenza di genere – si apprende dalla nota stampa. È disponibile l’applicazione YouPol, che permette di denunciare in forma anonima qualsiasi forma di reato, anche le violenze di genere e le violenze domestiche – si legge nella nota ufficiale pubblicata online sul sito web istituzionale. Sicuramente possiamo affermare che la Polizia di Stato ha uno staff preparato per vincere questa sfida – La Squadra Mobile ha una sezione dedicata al contrasto delle fasce deboli”.   Con riguardo alla necessità di segnalare il fenomeno della violenza di genere, il Questore ha evidenziato che “La denuncia è importante ed utile per consentire alle donne di salvare se stesse, ma è anche un obbligo morale, un dovere – si apprende dalla nota stampa.  Una scelta di civiltà che ogni donna deve fare per consentire una crescita della società civile, ma anche prevenire che altre donne possano essere vittima di questo odioso reato”.

Lo riporta una nota diffusa, oggi, dalla Polizia di Stato e pubblicata online sul sito istituzionale. I dettagli della nota, della quale viene qui riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 17, anche mediante il sito internet della Polizia di Stato, sezione Questure, attraverso il quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte della nota riportata: questure.poliziadistato.it

Può interessarti anche
- Advertisment -
Google search engine

Ultim'ora